giovedì 16 ottobre 2008

Un incontro gastronomico

Da quando abbiamo iniziato la nostra attività di b&b ci è sempre piaciuto dare informazioni ai nostri ospiti sulla città di Palermo. Ci piace raccontare le usanze e le tradizioni, indicare itinerari per girare la città e visitare i monumenti più belli, i mercati storici, ma anche curiosità e posti non indicati nelle guide. Tra le cose più importanti da fare a Palermo, c’è il gustare la nostra buonissima cucina. Dalla rosticceria, ai tipici panini con panelle o con milza, ai piatti più tradizionali come la pasta con le sarde o ca ‘nciova, la caponata di melanzane, il pesce fresco, fino ad arrivare alla buonissima pasticceria. Così abbiamo tantissimi posti da consigliare dove gustare questi piatti per conoscere più a fondo l’essenza e la filosofia di questa città.

Una tappa fondamentale dove ormai quasi tutti i nostri ospiti si fermano è la antica trattoria del Monsù (che prende il nome dagli antichi cuochi francesi).
Siamo “arrivati” a questa trattoria per caso. Degli amici ce ne avevano parlato bene, ma noi non l’avevamo mai provata. Un giorno di alcuni anni fa, un ospite argentino arrivò da noi entusiasta dei piatti assaggiati, ne era rimasto veramente colpito, e così da allora cominciammo a consigliarla a tutti, ci mandammo anche degli amici toscani buongustai, ma soprattutto parenti palermitani doc, e tutti concordarono nel giudizio più che positivo. Noi però non eravamo ancora riusciti ad andare.

Un giorno però il Monsù arrivò direttamente a casa nostra.
Il titolare Giuseppe (a destra nella foto), ci venne a visitare, per conoscere “quei due” che indicavano con entusiasmo la sua cucina. A questo punto la voglia si fece sempre più forte e finalmente insieme a dei nostri amici siculo-laziali ci andammo. Da allora ci siamo innamorati di questa trattoria. Il cibo è cucinato come farebbero le migliori nonne palermitane, sono fantastiche la pasta ca’nciova, la norma, il sugo di salsiccia, l’insalata mista, la fritturina di calamari e insuperabile è la caponata.
Questo incontro casuale è stato un incontro fortunato, per noi e per i nostri ospiti che continuano ad essere soddisfatti.

3 commenti:

jlm3557 ha detto...

Massimo nous a conseillé la trattoria Monsu. Je vous confirme que la cuisine est merveilleuse, l'accueil est chaleureux, et lorsque nous sommes revenus une deuxième fois ... quelle surprise de se voir offrir spontanéement une réduction!
Jean-Luc Moreau
Massimo ha consigliato Monsu trattoria. Posso confermare che la cucina è meravigliosa, l'accoglienza è calorosa, e quando siamo tornati una seconda volta ... Che sorpresa da offrire una riduzione spontanea!

Agave ha detto...

Hallo Jean-Luc!!!!
Thank you for the comment.
Evelin and Massimo

Ulisse 2000 ha detto...

Veniamo a Palermo ... oltre che per incontrarvi anche per quello che ho letto qui... Aspettiamo solo che Roberta abbia qualche dentino in più (magari senza che si sia iscritta all'università).
Altre ai complimenti per le foto di Massimo complimentoni per i quadri di Evelin.... non ci avevo fatto caso durante la mia prima visita sul blog.

Blog Widget by LinkWithin